Informazioni

Casa di Cura Villa Margherita
Via Marchese di Villabianca 6
90143 Palermo

Informazioni e Centralino
Tel. 091 307649
(3 linee attive 24 ore)

Uffici amministrativi
Tel. 091 307649
Fax 091 344640

Ambulatorio
Tel. 091 342669

Dal mese di maggio 2010, presso la Casa di Cura Villa Margherita, è attiva l''UO di Neuroriabilitazione che opera nell''ambito del Servizio Sanitario Nazionale Regionale in base al provvedimento Regionale di accreditamento e la conseguente iscrizione al Registro Regionale delle strutture accreditate (decreto del 27/06/2009, GURS n. 37 del 07/08/2009). La Casa di Cura eroga, in regime dì ricovero ordinario (8 posti letto), servizi e prestazioni nell''ambito della Riabilitazione Neuromotoria, comprendente la diagnosi, la valutazione funzionale, la cura e la riabilitazione a paziente affetti da patologia post-acuta invalidante neuromotoria. I paziente possono accedere alla nostra struttura o inviati dai reparti per acuti o dal proprio domicilio con proposta di ricovero del Medico di Base, in UO di Neuroriabilitazione per "esito di ictus cerebrale".

E'' necessario, però che l''episodio acuto che determina il deficit invalidante neurologico, sia avvenuto non oltre 4 mesi prima del ricovero in UO di Neuroriabilitazione.

La nostra attività ha per riferimento dei protocolli diagnostici e terapeutici che trovano applicazione pratica in percorsi riabilitativi di carattere multidisciplinare e multiprofessionale che comprendono:
- Valutazione medica specialistica neurologica e fisiatrica: Dr. C. Saladino; Dr.sa M. Spinnato; Dr. A. Cosentino.
- riabilitazione neuromotoria: Dr. F. Gullo; Dr. R. Mercadante; Dr.sa A. P. Lo Presti.
- riabilitazione logopedica: Dr.sa R. M. Molene.
- supporto psicologico: Dr.sa G. Dolce.
tutte finalizzate al recupero delle migliori condizioni psicofisiche e sociali del paziente e per il raggiungimento dell''autosufficienza.

Scarica il Modulo di proposta di ricovero, da allegare alla relazione di dimissione dalla quale si evinca l''indicazione medica a praticare ciclo di Neuroriabilitazione.

 

La Casa di Cura Villa Margherita di Palermo eroga prestazioni terapeutico riabilitative ospedaliere nel “Post-acuzie”, ai sensi del DL 869 del marzo 2010 attraverso le UF di Riabilitazione Psichiatrica e Neurologica; si tratta, infatti, di cure che si inseriscono in un preciso momento della storia di malattia, successiva alla fase acuta (o di “criticità”) e precedente la fase stabilizzata (o di “cronicità”).

 

Progetto Terapeutico Riabilitativo - U.F Riabilitazione Psichiatrica
La Riabilitazione Psichiatrica é un approccio terapeutico che ha per obiettivo la valutazione delle abilita perdute in seguito al disagio mentale ed emotivo e l’attivazione di processi di cambiamento. L’intervento riabilitativo aiuta l’individuo a sviluppare le proprie risorse e a risolvere i problemi della vita reale, acquisendo cosi fiducia e stima di sé.
Il Progetto Terapeutico Riabilitativo adottato dalla Casa di Cura definisce le proprie caratteristiche, le tipologie di offerta, le potenzialità e le vocazioni operative, la dotazione organica con le figure professionali e le specifiche competenze , le procedure di ammissione/dimissione e di relazione con altre Strutture in relazione alle norme regionali di accreditamento, in modo da realizzare un flusso trasparente e appropriato dei pazienti verso l’utilizzo più congruo delle risorse disponibili; prevede il raggiungimento di Obiettivi Generali e di Obiettivi Specifici (Progetto Riabilitativo Individuale), attraverso una presa in carico multidisciplinare e il coinvolgimento dei familiari / caregiver e del Territorio / MMG – CSM.

 

Obiettivi
• Obiettivi Generali: stimolazione delle abilita di Cura del Sé (igiene, alimentazione, terapia) stimolazione delle abilita cognitivo relazionali residue.
• Obiettivi Specifici: la “guarigione” con il recupero funzionale o la “cronicità” con il recupero delle capacita di adattamento alla “stessa cronicità”, da parte del paziente e da parte dei familiari.

 

Periodo
• Entro trenta giorni dall’ammissione

 

Indicatori
La definizione degli Obiettivi Generali e Specifici nel periodo di ricovero, prevede l’applicazione e la periodica rivalutazione dei seguenti indicatori di misura:
• L’applicazione della scala di funzionamento personale e sociale del V.A.D.O per l’individuazione di un punteggio di funzionamento globale attraverso l’esame di 4 aree principali:
o  Attività socialmente utili (inclusi lavoro e studio)
o Rapporti Personali e sociali (inclusi i rapporti con i familiari)
o Cura dell’aspetto e dell’igiene
o Comportamenti disturbanti e aggressivi
• L'applicazione del modello "Bio-Psico-Sociale" secondo ICF
• La somministrazione della BPRS (Profilo Psicopatologico)
• La somministrazione della VGF
• La somministrazione di ADL/IADL (scale di valutazione delle abilita personali e strumentali)
Sulle disfunzioni in tali aree si interviene attraverso una presa in carico globale - multidisciplinare del paziente con verifiche periodiche.

  •  MODULO RICHIESTA DOCUMENTAZIONE SANITARIA

     

    Da scaricare, compilare con calligrafia leggibile, firmare e consegnare all’Ufficio Accettazione Ricoveri (091 30.76.49) al seguente indirizzo:
    Casa di Cura Villa Margherita - Uff. Acc. Ricoveri
    via Marchese di Villabianca, 6
    90135 Palermo

 

  •  SCHEDA DI ACCESSO IN OSPEDALE (modello E)

     

    Da scaricare, far compilare al medico curante e consegnare all’Ufficio Accettazione Ricoveri (091 30.76.49) al seguente indirizzo:
    Casa di Cura Villa Margherita - Uff. Acc. Ricoveri
    via Marchese di Villabianca, 6
    90135 Palermo                                      

 

  • CARTA DEI SERVIZI

     

    Scarica il pdf della carta dei servizi 2017 della casa di cura Villa Margherita

 

Come visualizzare i file PDF

Per visualizzare dei file PDF su questo sito web, è necessario installare sul computer Adobe Acrobat Reader Versione 6.0 o successiva oppure il plugin Adobe Reader (entrambi i download sono gratuiti). Se il computer non è dotato di questo software, è possibile eseguire il download della versione adatta al proprio PC dal sito Adobe, facendo clic sulla relativa icona.

Download Acrobat Reader

 

Vuoi aiutarci?

Invia una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L''Unità Funzionale di Psichiatria è un centro di alta specializzazione nella diagnosi, nella terapia e riabilitazione delle patologie del sistema nervoso.

L''équipe è formata da psichiatri, psicologi, terapisti affiancati da personale paramedico specializzato.

L’erogazione dei servizi sanitari e complementari è assicurata da una struttura organizzativa costituita da:

  • Direttore Sanitario
  • Medici Responsabili di Unità Funzionale
  • Medici Aiuti
  • Medici di Reparto
  • Medici Responsabili dei Servizi Specialistici
  • Tecnici della riabilitazione
  • Tecnici sanitari
  • Capo sala
  • Infermieri
  • Personale ausiliario socio sanitario
  • Cuochi
  • Impiegati amministrativi
  • Manutentori

 

La qualità dei servizi offerti è garantita dalla esistenza di  un “Sistema Qualità ” rispondente alle linee guida della norma ISO 9001.:2008, in base alle quali gli Enti accreditati  rilasciano la “certificazione” valida in campo nazionale ed internazionale.

 

SERVIZI

La casa di cura “Villa Margherita” fornisce le seguenti prestazioni:

Prestazioni riservate solo ai pazienti ricoverati

  • Laboratorio di analisi
  • Radiologia diagnostica di base
  • T.A.C. (Tomografia assiale computerizzata)
  • RMN (Risonanza magnetica nucleare)
  • Doppler
  • Ecodoppler
  • Ecografia internistica

Per gli esami RMN la casa di cura ha stipulato delle convenzioni con altri luoghi di cura accreditati dove, a proprie spese (comprese quelle di trasferimento) e con proprio personale, fa eseguire i necessari accertamenti per i pazienti ricoverati.

Diritti del malato

a. Il malato ha diritto di essere assistito e curato con premura ed attenzione, nel rispetto della dignità umana e delle proprie convinzioni filosofiche e religiose

b. In particolare, durante la degenza, ha diritto ad essere sempre individuato con il proprio nome e cognome e ad essere interpellato con la particella pronominale “Lei”.

c. Il malato ha il diritto di ottenere dalla struttura sanitaria le informazioni relative alle prestazioni dalla stessa erogate, alle modalità di accesso ed alle relative competenze. Il malato ha il diritto di poter identificare immediatamente le persone che lo hanno in cura

d. Il malato ha il diritto di ottenere dal sanitario che lo cura informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi della malattia, alla terapia proposta ed alla relativa prognosi.

e. In particolare, salvo i casi di urgenza nei quali il ritardo possa comportare pericolo per la salute, il malato ha il diritto di ricevere le notizie che gli permettano di esprimere un consenso effettivamente informato prima di essere sottoposto a terapie o interventi; dette informazioni debbono concernere anche i possibili rischi o disagi conseguenti al trattamento. Il malato ha, altresì, il diritto di essere informato sulla possibilità di indagini e trattamenti alternativi, anche se eseguibili in altre strutture. Ove il malato non sia in grado di determinarsi autonomamente, le stesse informazioni dovranno essere fornite alle persone legalmente autorizzate.

f. Il malato ha il diritto di ottenere che i dati relativi alla propria malattia e ad ogni altra circostanza che lo riguardi, rimangano segreti.

g. Il malato ha il diritto di esporre reclami che debbono essere sollecitamente esaminati e di essere tempestivamente informato sull’esito degli stessi.

 

Norme di comportamento

Il cittadino utente che accede ad una struttura sanitaria è tenuto ad avere un comportamento responsabile in ogni momento, nel rispetto e nella comprensione dei diritti degli altri malati, con la volontà di collaborare con il Personale medico, infermieristico, tecnico e con la direzione della struttura sanitaria nella quale si trova.

L’accesso in una casa di cura esprime da parte del cittadino utente un rapporto di fiducia e di rispetto verso il Personale sanitario, presupposto indispensabile per l’impostazione di un corretto programma terapeutico ed assistenziale.

Tutto il Personale sanitario è impegnato, in funzione delle rispettive competenze, a fare rispettare le norme comportamentali per il buon andamento della struttura sanitaria e per il miglior benessere del malato.

1 -  Ambienti ed attrezzature:

  • I degenti sono tenuti al rispetto degli ambienti, delle attrezzature e degli arredi che si trovano all’interno della casa di cura, ritenendo gli stessi patrimonio di tutti i cittadini utenti.

2 - Effetti personali:

  • non è consentito l’uso di biancheria personale da letto
  • è necessario avere asciugamani personali
  • a disposizione di ogni degente è un armadietto in cui riporre gli effetti personali.
  • la casa di cura declina ogni responsabilità per gli oggetti di valore o monete che non vengano consegnati in Amministrazione

3 - Fumo:

  • il fumo costituisce un danno per la salute sia di chi fuma che di chi si trova negli stessi ambienti, per cui nella casa di cura, ad eccezione che negli spazi esterni, non è consentito fumare

4 - Permessi di assistenza al degente:

  • solo in casi particolari ed esclusivamente previa autorizzazione del medico di guardia, è possibile ottenere un permesso di assistenza solo per una persona esterna.

5 - Presenza del degente:

  • è assolutamente vietato allontanarsi dal proprio posto letto durante le ore di visita medica e di terapia; è, altresì, vietato entrare nelle infermerie e nelle zone di degenza non proprie
  • è assolutamente vietato uscire al di fuori della struttura sanitaria se non espressamente autorizzati dal medico di guardia

6 - Riposo:

  • è un dovere di tutti i degenti rispettare il riposo sia giornaliero che notturno degli altri degenti. Per coloro che desiderano svolgere eventuali attività ricreative è disponibile una sala soggiorno. E’, inoltre, da evitare qualsiasi comportamento che possa arrecare disturbo o disagio ad altri degenti (rumori, luci accese, radio ad alto volume, etc..)

7 - Servizi igienici:

  • l’ordine del bagno, in ogni stanza, dipende anche dal comportamento responsabile e civile di chi ne usufruisce. Si ricorda che non è consentito l’uso di profumi che possano disturbare gli altri. E’ buona norma igienica porre negli appositi contenitori qualsiasi materiale di rifiuto

8 - Visite ai degenti:

  • tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 e dalle 16 alle 18. In situazioni di particolare necessità le visite al di fuori dell’orario prestabilito dovranno essere autorizzate dal Direttore Sanitario
  • per motivi sanitari non è consentita la visita a più di due persone per volta per ogni degente
  • per motivi igienico sanitari non è consentita la visita ai bambini minori di 12 anni. Situazioni di particolare risvolto emotivo potranno essere prese in considerazione dal medico di reparto
  • alla fine dell’orario di visita i signori parenti o visitatori dovranno lasciare la casa di cura

9 - Vitto:

  • per motivi sanitari ed organizzativi il vitto per i degenti deve essere esclusivamente quello fornito dalla casa di cura
  • è proibito portare ai degenti cibi o bevande varie poiché ciò può interferire con le prescrizioni dei sanitari e può alterare i risultati di laboratorio ed altre indagini particolari

Noi siamo qui

© 2017 Villa Margherita srl